Pubblicato in: Meditazioni, Tecniche psciologiche

Scrittura autobiografica

Namastè a tutti!

Come promesso quest’oggi vi voglio donare una tecnica psicologica che potete applicare su voi stessi senza il supporto di uno psicologo.
In questo articolo vi fornirò degli esercizi e vi spiegherò come applicarli, ma l’analisi successiva ve la tramanderò solo via mail così che l’esercizio venga eseguito senza manipolazione. Perciò prendete carta e penna, provatelo e poi scrivetemi all’indirizzo olisticpath@gmail.com. Sarò pronta ad accogliervi al primo step di questo lungo cammino olistico 🙂

La penna è più lenta del pensiero. Per questo è superiore. Riesce a cristallizzare attimi di vita, emozioni, sensazioni e pensieri che sfuggono alla mente

– A. Siani

La scrittura autobiografica è un modo per comprendere come rappresentiamo noi stessi. Questo è inoltre uno strumento duttile che può essere applicato anche in situazioni più specifiche oltre che favorire una integrazione tra gli emisferi cerebrali.

A questo punto, dopo un breve accenno sui vantaggi di questa pratica, vi darò delle linee guida per praticarla il meglio possibile.
Come prima cosa, per ottenere il focus mentale giusto per scrivere attraverso la propria essenza e non giudizi esterni che le persone attorno a noi possono avere sul nostro conto, vi invito a svolgere un breve esercizio sul respiro ogni qualvolta vogliate utilizzare questo strumento.

ESERCIZIO 1

Vi fornisco un video che reputo ideale per rilassarsi, perché questo è il segreto per entrare in contatto con il proprio sé interiore più autentico: il respiro; questo in quanto, senza esso non vi sarebbe vita. Perciò chiudi gli occhi e:

Una volta eseguita questa pratica, vi consiglio di aspettare un paio di secondi. Poi in silenzio prendere la penna e iniziate a scrivere.
Kelly aveva proposto una prescrizione al quanto articolata e particolarmente attenta alla selezione delle parole che appaiono pesate con grande attenzione.


Vorrei che scrivesse un bozzetto del carattere di… (si riferisce alla persona che scriverà il testo), proprio come se fosse il personaggio principale di una commedia. Lo scriva come potrebbe scriverlo un amico benevolo e che la conoscesse molti intimamente, forse meglio di chiunque l’abbia conosciuta. Si ricordi di scriverlo in terza persona; per esempio cominci dicendo: “… è…”

ESERCIZIO 2

Questo esercizio invece va svolto in due!

Mettete una musica rilassante e fate leggere all’altra persona il seguente testo. Ad ogni punto, fate una pausa di tre secondi e :

Chiudi gli occhi e rilassati. Lascia che anche i muscoli del collo braccia. Delle mani. Del petto Delle gambe. Dei piedi. Si rilassino. Lasciati andare.
A questo punto, ascolta il tuo respiro, seguilo. Inspira dal naso. Espira, piano piano, dalla bocca. Segui il respiro che entra e che esce. Stagli vicino.
Ora, continuando a respirare come prima e continuando a rilassarti sempre di più, lascia che tua mente segua queste parole:
Sei in mezzo alla natura, in un luogo a te familiare che ti porta pace e tranquillità.
Cosa vedi attorno a te? (non serve parlare, basta immaginare)
E’ giorno o è notte? Dove sei? Che stagione è?
(un minuto di silenzio)
Mentre ti osservi attorno, vedi qualcuno arrivare. Quando ti si avvicina, comprendi che sei tu quando eri piccolo.
Quanti anni hai?
Inizi a parlarci e a camminarci assieme.
Di cosa parlate, come camminate?
Ora però il bambino deve andare, ma prima di partire ti da qualcosa.
Cos’è? Come vi salutate?

Adesso apri gli occhi piano piano e inizia a scrivere quanto hai visto, descrivilo. Cosa hai sentito? Come era quel bambino? In che luogo eri? Cosa è successo?

Una volta terminato di scrivere il testo, mettilo da parte per qualche ora. Poi scrivimi via mail così che ti possa fornire la tecnica per analizzarlo e trarvi tutti i vantaggi possibili, possibilmente specificate quale esercizio avete fatto.

olisticpath@gmail.com

Ti ringrazio per essere stat* con me durante questa tratta.

– Olistic Path

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...